Scheria Cup, Purchipetola c’è!

29 05 2019

 

DSC_0096

Purchipetola

Ottimo risultato  del nostro Segretario di Classe Domenico Rega al timone del suo Ampex 30, magnifico Half Tonner progettato da G.Frers. Lla Scheria Cup è una  regata che gira intorno al’isola di Ischia per 24 h, tutt’altro che facile con repentini cambi di intensita e direzione del vento,scogli affioranti e quest’anno un clima poco gradevole con pioggia e temporali. Purchipetola che lo scorso anno ha vinto, si è classificata al quarto posto overall dietro a barche molto performanti, sfiorando il podio.

Da segnalare la presenza di altri tre HT, Farouche il First 30 di Vincenzo Toscano classificatosi alle spalle di Purchipetola e NiKita il Comet 910 di Francesco Pecora al 10° posto e Cassiopea lo Stag 32 di Anna Arenella all’11° posto.

Bravi tutti!

News e classfiche su http://www.scheriacup24.it

Annunci




Superhero vince gli Open Half Ton Classics d’Italia, Pili Pili è Campione Italiano !Un Campionato fantastico!

14 05 2019
Superhero 5

Superhero

Pili Pili

Pili Pili

Dal 9 al 12 maggio si è svolto a Fiumicino con l’ottima organizzazione del Circolo Nautico Tecnomar in collaborazione con Half Ton Class Italia ,il Campionato Italiano Open Half Ton Classics , al quale per la prima volta  hanno partecipato due forti equipaggi stranieri, il team irlandese guidato da David Cullen vincitore dell’ultima Half Ton Cup, che ha noleggiato per l’occasione “Gunboat Rangiriri” ed il team finlandese e belga di Toni Stoshek che ha portato il suo veloce “Superhero”  nelle nostre acque.

Dopo il primo giorno caratterizzato da cattive condizioni meteo che hanno costretto il Comitato di Regata ad annullare le prove in programma, nelle tre regate tra le boe del giorno successivo, con vento tra gli 8 ed i 12 nodi, battaglia apertissima in acqua tra Gunboat Rangiriri, Superhero, Pili Pili di Giorgio Martini e Stern di Massimo Morasca, l’equipaggio irlandese riusciva a prevalere ( 3,1,1) su Superhero (1,3,2) e su Pili Pili ( 2,2,3) , mentre Stern non riusciva ad andare oltre il quarto posto.

Il giorno successivo tutti in acqua per la Long Coastal Race di 22 miglia con coefficiente 1,5 e non scartabile quindi determinante per la classifica finale, che costituiva anche la prima prova del Gran Premio Tevere tradizionale evento dedicato a tutti gli scafi IOR. Condizioni di vento leggero da SE piuttosto regolari permettevano una puntuale partenza nella quale scattavano in testa Gunboat Rangiriri e Stern, più attardati Superhero e Pili Pili. Alla boa davanti Ostia dopo una bolina di cinque miglia passava primo il team irlandese di Gunboat Rangiriri seguito da Stern e Superhero, a seguire Pili Pili  e Prydwen di Davide Castiglia e poi tutti gli altri Half Ton.

Partenza (2)

Partenza della Long Coastal Race, con lo splendido Half Ton in legno “Elena Celeste” in primo piano

rangiriri 6

Team Irlanda Gunboat Rangiriri

Stern e superhero 2

Stern e Superhero al passaggio della boa davanti Ostia

Nella discesa in poppa di circa 11 miglia Superhero e Pili Pili recuperavano  ed alla boa davanti a Fregene lotta apertissima tra le prime quattro barche, con Prydwen che insidiava in tempo corretto le prime posizioni. Iniziava quindi la bolina finale.di circa sei miglia, una bolina non facile soprattutto nella parte finale per il calo del vento e la corrente causata dalla vicina foce del Tevere. Il team finlandese/belga riusciva a controllare gli avversari e ad allungarsi vincendo la regata in reale ed in compensato, per gli inseguitori finale al cardiopalma con Stern che si avvicinava a Rangiriri e distaccava Pili Pili ma non di quel tanto necessario per prevalere in tempo corretto, Prydwen. autore fino a quel momento di una bella regata, rimaneva fermo nella bonaccia e vedeva svanire ogni possibilità di successo, chiudeva al quinto posto seguito da Moments lo splendido Half Ton in legno di Luciana Morino.

DSC_0215

Prydwen

Moments

Moments

Si arriva così all’ultima prova la Short Coastal Race di circa 11 miglia, il meteo è quanto mai incerto con temporali molto vicini ed onda lunga proveniente dalla burrasca in corso nel Tirreno Centrale Ovest, si parte con una bava di vento Pili Pili e Stern partono bene e si allungano sulla flotta con Rangiriri e Superhero che inseguono, arriva finalmente il vento da ovest previsto Pili Pili trova la rotta giusta ed è il primo a passare la boa di Fregene, seguito da Rangiriri, Superhero e Stern che nel frattempo aveva perso la posizione  di testa per una rotta troppo alta rispetto alla boa, con Prydwen e Purchipetola di Domenico Rega in forte recupero.

DSC_0096

Purchipetola

Il vento rinforza fino a 15 nodi e permette una veloce discesa sotto spi verso il traguardo, vincerà Prydwen in tempo corretto seguito da Rangiriri, Pili Pili, Superhero, Stern e Purchipetola. Grazie a quest’ ultimo risultato Gunboat Rangiriri perderà il primo posto in classifica a favore di Superhero, Pili Pili si aggiudica con grande merito il Campionato Italiano ed è terzo in classifica overall., seguono Stern e Prydwen,

Gli eventi a terra di qualità hanno allietato il dopo regata, in particolare la serata con musica dal vivo sulla nave a vapore d’epoca “Pietro Micca” è stata indimenticabile.

IMG-20190512-WA0000

GPT_HT_2019_413

Premiazione affollatissima nella bella sala del Circolo Nautico Tecnomar, Superhero fa incetta di premi con il primo posto overall, il trofeo Half Ton Europe e l’ambita coppa challenge”Peppino Morasca per il “Line Honour” della Long Coastal Race, Pili Pili con un felice Giorgio Martini riceve il Trofeo Challenge Half Ton Class Italia per la vittoria del Campinato Italiano.

Un ringraziamento particolare alla famiglia Giua,a tutto lo staff tecnico della Tecnomar  ad al Comitato di Regata presieduto da Paolo Romano Barbera coadiuvato dai giudici  Crocetti, Maviglia e Cislaghi,che è stato perfetto

Si conclude così uno dei Campionati Half Ton Classics più belli nella storia della Classe.

By Bretone

Foto Paola Delduce

 





Campionato Italiano Open Half Ton Classics, grande vela a Fiumicino!

6 05 2019

 

Rangiriri

Gunboat Rangiriri

Siamo alla vigilia dell’evento più importante per la Classe Half Ton in Italia, che quest’anno si è aperto anche ad equipaggi stranieri nel pieno spirito della Classe Europea. E’ il coronamento di un sogno, fin dalla sua fondazione nel 2008 il progetto era proprio quello di stabilire uno scambio con Half Ton Class Europe, lo scorso anno è avvenuta la prima partecipazione italiana in Belgio a Nieuwpoort a cui segue quest’anno l’iscrizione del team irlandese vincitore dell’ultima Half Ton Cup con al timone David Cullen che per l’occasione ha noleggiato Gunboat Rangiriri, una barca mitica,primo geniale e rivoluzionario disegno vincente di Bruce Farr, campione del mondo nel 1977 in Australia e perfettamente restaurata dal proprietario Claudio Massucci. Al team irlandese si affianca il team finlandese, capitanato da Toni Stoshek che ha portato il suo “Superhero” , protagonista delle ultime Half Ton Cup, nel mare di Roma, navigando a vela dalla Corsica.

DSC_8440

Pili Pili

La flotta  italiana che si gioca il titolo, pur con qualche defezione importante, è di qualità, saranno presenti le barche e gli equipaggi più forti al momento come  il Farr 31 “Pili Pili” di Giorgio Martini con Giorgio Scarpa alla tattica, “Purchipetola” il Frers 30 del segretario di Classe Domenico Rega,”Prydwen” lo Ziggurat di Davide Castiglia con alla tattica l’esperto Pino Stillitano, “Cicci VII” il Comet 910 n.0 di Paolo Mirabile altra barca famosa vincitrice di una Middle Sea Race nel 1971,  “Moments” il bellissimo Vallicelli one-off dell’armatrice Luciana Morino con a bordo un forte equipaggio di velisti di Ostia capitanato da Stefano Pisano, “Stern”(ex Stern Weber) il Ceccarelli di Massimo Morasca , la gloriosa “Elena Celeste” che ritorna alle regate grazie all’armatrice palermitana Sonia Petruso  con al timone il siracusano Nicola Tarantello,l’altro Frers 30 Malu’ di Roberto Iacoangeli.

SuperHero

Superhero

Grande ospitalità al Circolo Nautico Tecnomar che ha messo a disposizione le sue banchine ed i servizi dell’omonimo cantiere famoso per i restauri di barche d’epoca e IOR, pasta party ed altri eventi allieteranno i regatanti dopo le regate, per quattro giorni indimenticabili.

Il 9 ed il 10 si svolgeranno le regate tra le boe, l’11 ed 12 il “Gran Premio Tevere-trofeo Controvento” due regate costiere dedicate alla più forte flotta di scafi IOR italiana.

By Bretone

Moments Asteria Cup

Moments

 

 

 





Pili Pili vola al trofeo Porti Imperiali!

2 04 2019

Ottimo risultato del Farr 31 di Giorgio Martini all’evento di Altura che apre la stagione 2019, Pili Pili si è classificato dopo quattro impegnative regate al terzo posto in Classe IRC 4 e ORC 4. E’ un bellissimo podio che dimostra lo stato di forma di questo Half Ton , sicuramente la barca da battere al prossimo Campionato Italiano.

Bravi!20190217_PiliPili





Sica si impone nella costiera del Circeo!

26 03 2019

L'immagine può contenere: oceano, cielo, spazio all'aperto e acqua

È iniziato Domenica 24 Marzo il Campionato Primaverile del Circeo, organizzato dal Circeo Yacht Vela Club con la collaborazione della Cooperativa Circeo Primo.
Concluse le fredde regate invernali una bellissima giornata con tipica brezza estiva ha salutato l’avvio del Campionato Primaverile del Circeo.
Dopo le prove sulle boe vanno di scena le regate costiere, la prima prova prevedeva un percorso di 14 miglia tra il Circeo e Sabaudia con ritorno al Circeo, uno straordinario tratto di costa lungo il mitologico Promontorio del Circeo con le magnifiche Torri Moreche, Paola, Cervia, Fico e Olevola a fare da spettatori.
Si aggiudica la prima prova del Campionato Primaverile 2019 nel raggruppamento IRC II e Overall Sica, l’Half Ton Sun Light 31 dell’armatore Aurelio Trento autore di una bellissima regata, secondo Tityre, l’Hanse 370 di Franco Borsò, terza Christina, il First 33.7 di Massimo Romano. Nel raggruppamento IRC I la prima prova va a Vahine’ 7 il First 45 di Francesco Raponi seguito da Vela Bianca il Grand Soleil 37 di Gaetano Aloisio, terza Urania l’Hanse 400 di Gennaro Serrapica.
Nel corso del consueto Briefing pre regata svoltosi nella Deck House del Circeo Yacht Vela Club il Presidente del Sodalizio Pontino Dott. Franco Borsò ha presentato la Regata Nazionale 100 Miglia del Medio Tirreno che unirà nel percorso il Circeo con Ventotene e Ponza che proprio nel 2019 sono state elette Città della Cultura del Lazio.
Prossimo appuntamento con le regate al Circeo Domenica 7 Aprile.
Info Classifiche Foto http://www.cyvc.it e Facebook Gruppo Circeo Yacht Vela Club.





Cicci VII vince il Campionato Invernale di Fiumicino in classe Crociera.Grande!

20 03 2019

Impresa di Cicci VII il mitico,intramontabile Comet 9.10 n.0 di Paolo Mirabile che  nel raggruppamento Crociera 1 Classe 2 centra un bel primo posto dopo 9 regate tutte molto tirate, in un continuo appassionante duello con Flama altro Half Tonner con al timone Giacomo Miraglia. Cicci VII mette a segno anche un prestigioso secondo posto nella classifica Crociera IRC overall su 26 partecipanti.

Da segnalare anche il quarto posto in Crociera 1 Classe 2 di Eulimene il Comet 303 dei fratelli Fois.

Grande Cicci, Half Ton for ever!DSC_8024





Pili Pili vince ad Anzio!

5 03 2019

Il Farr 31 di Giorgio Martini bissa il successo nell’ultima regata del campionato Invernale di Anzio e conquista il secondo posto in IRC Overall, un risultato eccezionale considerando la qualità delle barche e degli equipaggi partecipanti.

Da segnalare l’onorevole quinto posto sempre in IRC Overall di Prydwen lo Ziggurat 9,16 di Davide Castiglia che nell’ultima regata si classifica terzo.

Bravissimi!

20190217_PiliPili

asteria2017_309